resistenzainternazionale

La svendita delle aziende partecipate: il caso di RetItalia

In Iniziative e campagne resistenti on 15/01/2014 at 20:09

Pubblichiamo quanto ricevuto da un rappresentante di RetItalia Internazionale, che vuole rendere nota la situazione in cui si trova questa azienda partecipata e il futuro dei suoi lavoratori, lanciando un appello per evitare la svendita della società e la perdita di capitale umano e di eccellenza aziendale.

Nella galassia delle società partecipate è presente retItalia internazionale SpA, società in house dell’ICE-Agenzia, attualmente in vendita per decisione dell’Agenzia e del Ministero dello Sviluppo Economico.

A dispetto della legge di stabilità 2014 e dei commi che non obbligano più la vendita delle società in House e che consentono la mobilità tra gli enti partecipati, qualora si evidenziassero delle eccedenze, ICE-Agenzia ha messo in vendita la società retItalia internazionale, la propria società in house, nonostante il massacro sociale che sarà messo in atto con la vendita.

ICE-Agenzia procede a testa bassa, ripetutamente contestata dai Lavoratori e dalle Rappresentanze sindacali aziendali, noncurante della sicura perdita di lavoro di quasi la totalità del personale, che fa capo a retItalia internazionale. Il contratto messo a Bando, oltretutto a ribasso, non permette la sopravvivenza lavorativa della gran parte dei lavoratori, in relazione al valore economico del Contratto dei Servizi, alla richiesta di “ribasso” e alla mancanza delle dovute garanzie occupazionali.

Sono 65 i lavoratori di retItalia internazionale che, da più di trentacinque anni operano nell’ambito dell’Informatica al servizio del ruolo istituzionale per l’Istituto per il Commercio con l’Estero, ora ICE-Agenzia, i quali con il proprio lavoro specializzato hanno permesso all’ Ente di essere all’ anguardia nell’ Information technology, e sono i 65 lavoratori che perderanno il posto di lavoro.

Ci si chiede il perché di questo accanimento.

In una prima fase, nel periodo transitorio dell’ex ICE, il Ministero dello Sviluppo economico ha dimezzato il contratto con la Società, portando come conseguenza una Cassa integrazione ordinaria  penalizzante per tutti i lavoratori di retItalia internazionale. In una seconda fase, ICE-Agenzia pur rilanciata e proiettata verso il futuro, ha mantenuto peraltro lo stesso valore economico del contratto, portando con sé una cassa integrazione straordinaria che, a breve, sarà devastante.

Oltre l’accanimento la beffa: questi professionisti dell’ informatica sono stati privati della loro professionalità, del “core” relativo alla digitalizzazione, poiché ICE-Agenzia ha previsto un contratto solo per la gestione corrente dell’Agenzia stessa.

ICE-Agenzia e il Ministero dello Sviluppo Economico, dopo aver finanziato per due anni progetti per favorire l’ export e l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, hanno bloccato e non hanno incluso tali progetti all’interno del Bando di gara, in un momento in cui il Governo attuale e quello precedente vanno proprio nel senso opposto, verso una maggiore informatizzazione della pubblica amministrazione, al fine rendere i processi del Pubblico più fluidi, meno farraginosi e meno burocratici per il cittadino, in questo caso per l’Impresa.

La necessità di razionalizzazione della spesa pubblica è un ritornello ormai continuativo, ma in questo caso particolare, seppur l’Agenzia si ponga obiettivi a medio lungo termine ambiziosi per la crescita e lo sviluppo delle Imprese e del Paese e nonostante abbia ricevuto un incremento di fondi in tal senso, proprio dalla Legge di Stabilità 2014, sta operando la razionalizzazione SOLO sulle spalle di lavoratori, ponendo sul lastrico i lavoratori e le loro famiglie, che a breve non avranno futuro.

Ognuno di noi non può che chiedersi CUI PRODEST?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: