resistenzainternazionale

La Sposa in Nero, 1967 – F.Truffaut

In Cineteca politica on 15/11/2013 at 14:17

BrideWoreBlack_French1

Sarebbe bello se alle spalle delle intercettazioni telefoniche che stanno portando a galla tanta sporcizia ci fosse la sposa in nero. Una dama votata alla vendetta, che rivelando ciò che si nasconde dietro la parvenza di rettitudine dei Cancellieri e financo Vendola, ce ne liberasse una volta per tutti. Invece purtroppo, più che da una vergine accecata dal dolore, la strategia che sapientemente seleziona le intercettazioni da far saltare fuori e’ probabilmente guidata da una serie di contraccolpi necessari, come valvola di sfogo, alla sopravvivenza delle larghe intese. Oppure dal caos più totale, ma in ogni caso, al contrario di quanto accade nel film La Sposa in Nero, saranno tutti a salvarsi.

Il film fu realizzato da Truffaut nel 1967, contemporaneamente ad un’intervista di 50 ore del regista con A.Hitchcock, che diede successivamente vita ad un libro.L’intenzione di Truffaut era proprio quella di offrire un tributo ad Hitchcock con un thriller alla sua maniera: un noir francese a carattere hollywoodiano sceneggiato da un romanzo poliziesco degli anni ’40 dallo stesso titolo.La storia e’ quella di Julie Kohler, che privata del marito nel giorno del matrimonio dalla mano di cinque uomini, diventa sposa di una vendetta implacabile.

Il film fu girato a colori, ma Julie Kohler, interpretata da Jeanne Moreau, vestiva solo in bianco o in nero, peraltro in elegantissimi abiti disegnati per lei dal suo allora compagno Pierre Cardin. Dalla scelta del soggetto e della fotografia, alle musiche che furono scritte dallo stesso compositore di La Donna che Visse due Volte e Psycho, molto nel film ricorda apertamente lo stile di Hitchcock, pur non mancando il carattere francesemente noir della vendetta come effetto dell’amore-psicosi.

Pensando al plot di La Sposa in Nero viene inevitabilmente in mente la sposa di Kill Bill, ma Tarantino ha sempre preso le distanze ed affermato di non avere mai visto il film.

Giulia Pirrone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: