resistenzainternazionale

La Lega e i clandestini della democrazia

In politica on 14/07/2013 at 11:22

Un fetido odore di fogna assale chiunque si avvicini troppo a quella cloaca chiamata Lega. Un partito di razzisti e nazisti, mischiati pure a ladri, nepotisti, scaltri aprofittatori.

Un gruppo osceno che non avrebbe diritto di esistere sotto alcuna forma in un paese democratico. Un partito che da anni ospita un energumeno come Borghezio, quello che puliva i sedili dei treni dove sedevano gli immigrati. Un partito che ha avuto tra gli esponenti di punta l’ex sceriffo Gentilini che voleva esercitarsi alla caccia contro gli extracomunitari. Un partito che ha avuto come ministro uno squallido personaggio come Calderoli, che girava con miali sui campi dove si dovevano costruire moschee, e che ora paragona il ministro Kyenge ad un orango (la foto qui sopra suggerirebbe altrimenti).

Ed un partito che tra la sua base, tra i suoi militanti, ha infami che invitano a stuprare o a sparare alllo stesso ministro Kyenge. O che, come Salvini, hanno come massimo divertimento collettivo fare cori razzisti contro i napoletani. Un gruppo di trogloditi, clandestini della democrazia.

E a cui per tanto, troppo tempo è stato permesso tutto ciò. Ad ogni elezione la Lega è corteggiata a destra e a sinistra. Elegge governatori in tutto il Nord grazie a Silvio Berlusconi, ma viene da 2 decenni omaggiata dalla sinistra (o pseudo tale) per costruire maggioranze alternative, per eleggere presidenti, per mirabolanti strategie politiche. Calderoli, l’uomo dei maiali, è stato nuovamente eletto vice presidente del Senato, ed ora, troppo tardi, se ne chiedono le dimissioni. Perchè lo si è votato, sapendo che razza di becero personaggio in effetti sia?

Se non proprio messa fuori legge, intorno alla Lega andrebbe messo un cordone sanitario. Sono un corpo estraneo alla democrazia, qualsiasi contatto rischia di essere contagioso. Chiedere le dimissioni dopo l’ennesimo episodio di razzismo da 4 soldi, è soltanto ipocrisia. Le incitazioni al razzismo sono sotto gli occhi di tutti da vent’anni. Sono state ignorate, trattate come folclore, fondamentalmente accettate ed assecondate.

La Lega fa schifo, ma un sistema politico che per opportunismo accetta e corteggia questo schifo non è tanto meglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: