resistenzainternazionale

Diritti da romanzo epistolare

In Fin de parti(e) on 28/05/2013 at 21:29

Di @MonicaRBedana

Vabbè che all’origine di tutto c’è sempre un manoscritto.

E’ l’artifizio, il pretesto, il nome della rosa.

Ma non può essere una cosa seria che le leggi per i diritti delle coppie dello stesso sesso vengano ora scritte all’improvviso sul filo dello scambio epistolare lacrimogeno  tra un adolescente wertheriano e la Presidente della Camera. E che il giorno dopo il giornale che ospita la schermaglia dichiari che persino il PDL si è finalmente convinto e convertito (e di sicuro è a sostegno di questa tesi che Galan,  noto alfiere dell’apertura mentale e della tolleranza, fintamente rintuzza in radio quel Giovanardi a cui mai bisognerebbe porgere un microfono per il bene dell’umanità intera, non solo di genere. Patetiche macchiette).

E quindi si proclama un precipitoso  lieto fine mediatico, e vissero tutti felici e contenti  fino alla prossima rimbombante dichiarazione. A cui seguirà il solito nulla di fatto come un’eco lontana.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: