resistenzainternazionale

Al voto al voto – 9

In a sinistra on 13/02/2013 at 09:22

“Avrei voluto evitare di scrivere le mie intenzioni di voto perché il nostro sistema elettorale falsa completamente il valore democratico delle elezioni: il premio di maggioranza genera troppo peso delle aspettative sul risultato (leggi: televisioni, sondaggi, voto utile) e troppa barriera all’ingresso per nuove formazioni politiche (e poi ci stupiamo di avere ancora in giro Berlusconi dopo quasi 20 anni…).

Ma, dato il sistema che abbiamo, per chi votare? Dipende da cosa vogliamo ottenere. Con che criterio scegliere? Non si può immaginare che dal nostro solo voto dipenda il risultato delle elezioni (in questo caso voteremmo solo per chi ha il programma che convince di più) e non si può nemmeno pensare che il nostro sia solo un voto ininfluente fra milioni (altrimenti proprio non andremmo a votare).
Quindi? Bisogna farsi uno scenario plausibile di risultato delle elezioni e poi chiedersi in quale direzione vorremmo spostare questo risultato.

Scenario: maggioranza PD-Monti più SEL in appoggio esterno/interno e una Rivoluzione Civile al limite dell’ingresso in Parlamento.

Obiettivi: in prima istanza dare voce nel Paese ad una forza veramente di sinistra e ad un punto di vista economico anti-liberista (contro le posizioni dannosamente ideologiche di Monti & Co.), spostare a sinistra l’asse del Parlamento e possibilmente dell’azione di governo.

Opzioni: votare SEL per dare peso all’ala di sinistra del governo. Votare RC per “tenere in vita” una voce libera e più critica. O più probabilmente entrambe: una al senato e una alla camera.

P.S.:  Cinque anni fa decisi sulla base che avevo paura che la sinistra sparisse. Lottando strenuamente contro le pressioni al voto utile. Con amici che mi davano del berlusconiano (davvero!).
Il giorno dopo le elezioni ero scioccato di veder sparire la sinistra (e in questi cinque anni ne abbiamo sentito tanto la mancanza…), ma almeno sapevo che io non avevo piegato la schiena e avevo fatto il mio per tenere in vita una visione diversa del mondo. Ed ero sereno.
  Mai sottovalutare il valore della serenità 🙂 “

Stefano – Ginevra

Se ti è piaciuto questo post, clicca sul simbolo della moschina che trovi qui sotto per farlo conoscere alla rete grazie al portale Tze-tze, notizie dalla rete

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: