resistenzainternazionale

Spagna:le mille e una idea per favorire l’evasione fiscaleDi Monica Bedana

In Uncategorized on 20/05/2012 at 15:30

La fede è credere in quello che sai che non è cosí.
Lemma dell’irlandese
(Terapia intensiva mobile, urgente: paziente applaude classe politica)
Come si fa a far finta di nulla anche se è domenica.
A sforzarsi di far colazione con chocolate con churros se poi ti restano sullo stomaco per forza, non solo per l’olio del paleolitico in cui li hanno fritti.
Perché quella che sta facendo il Governo Rajoy, con l’amnistia fiscale, è apologia dell’evasione. E non si può prendere a calci sul deretano il lavoro dipendente, potare con la motosega la sanità e l’educazione pubblica e poi mettersi in ginocchio ad implorare che gli evasori tornino da papà che ogni colpa sarà perdonata. Perdonata non solo per quanto evaso fino al 2010, come in teoria dice il progetto che si presenterà nella prossima finanziaria; anche per l’anno in corso e probabilmente per il prossimo.
Il progetto di amnistia fiscale non esige nessun tipo di prova del fatto che si tratti di denaro evaso prima del 2010; basta andare a depositarlo in banca per lavarlo, chi ci dice che era davvero sporco prima  di quella data o che si è sporcato quest’anno. Che se sto trafficando oggi con armi e droga o mi sono arricchito due ore fa col mattone e non ho dichiarato, non posso andare a fare un versamento domani e pago di tasse solo il 10% che mi esige la messa in regola, e non tra il 30% de il 52% che pagherei se dovessi fare una denuncia dei redditi normale, come quella che stiamo facendo in questi giorni noi comuni cittadini tartassati, per intenderci.
Quando queste cose le faceva l’Italia o l’Inghilterra, Mariano diceva che erano opera del demonio; secondo lui era un’economia solida a dover attrarre il denaro e gli investimenti, non lo scudo fiscale.
L’economia solida però non si vede, nonostante lui da quasi sei mesi sia devotissimo di Sant’Angela e creda nel suo miracolo. Te lo dico io il perché, Mariano, il miracolo non arriva: perché per queste cose ci vuole una divina patrimoniale.

Se ti è piaciuto questo post, clicca sul simbolo della moschina che trovi qui sotto per farlo conoscere alla rete grazie al portale Tze-tze, notizie dalla rete

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: